Il Direttore

Marcello Foti

Marcello Foti, 65 anni è il Direttore del Ce.S.A.M.
Laureato in giurisprudenza, già Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia, la scuola di cinema più antica del mondo. Ha ricoperto l’incarico dal 2007 al 2019 e nell’ambito della stessa Istituzione è stato altresì direttore della Cineteca Nazionale.
Dal 2006 al 2020 è stato Amministratore Delegato e consigliere di amministrazione della CSC Production, società di produzione cinematografica interamente controllata e partecipata dal CSC.
Dal 2006 al 2014 è stato un componente del Consiglio direttivo di Federculture (Federazione Servizi Pubblici Cultura Turismo Sport Tempo Libero) in seno alla quale è stato membro della giunta esecutiva ed ha rivestito le cariche di Tesoriere, di Presidente della delegazione sindacale e di Presidente della Commissione Cinema.
Nel 2010 è stato Presidente dell’Accademia Internazionale per le Arti e le Scienze dell’Immagine dell’Aquila, istituzione culturale nata nel 1993 su intuizione del direttore della fotografia, premio Oscar, Vittorio Storaro, ed attiva nel campo della didattica del cinema e della comunicazione audiovisiva.
Nel 2012 ha fatto parte della Commissione Tecnica, ex lege n. 38/2010, della Regione Abruzzo, in qualità di esperto delle attività cinematografiche, audiovisive e multimediali.
Nel 2016 è stato nominato componente del Comitato paritetico MIUR/MiBACT di cui al Decreto Dipartimentale n. 141/2016, istituito presso la Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del MIUR, con l’obiettivo di dare seguito a quanto previsto dal Decreto “la buona scuola”, in merito alla promozione e diffusione della cultura umanistica e la valorizzazione del patrimonio e della produzione culturale, musicale, teatrale, coreutica, cinematografica e il sostegno della creatività connessa alla sfera estetica.
Iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti, fa parte del SNGCI – sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani – è stato Direttore Responsabile di “Bianco e Nero”, la più nota ed antica rivista italiana di studi cinematografici.
Attualmente è componente della commissione per la valutazione di contributi a progetti speciali per il cinema e l’audiovisivo, di cui all’articolo 27, comma 1, della legge n. 220/2016 – anno 2021 – istituita presso il Ministero italiano della cultura.
È membro della Giuria del Premio “David di Donatello” per la cinematografia ed è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana.

Close
Close